Vai al contenuto principale

Questo sito utilizza cookie, anche di terzi, per raccogliere informazioni sull’utilizzo del Sito da parte degli utenti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o, ad alcuni, cookie clicca qui. Cliccando su “accetto i cookie” o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie.     

Le finanze degli italiani

Gli Italiani non hanno una visione molto brillante del loro futuro economico. Quasi un italiano su due (48 per cento), teme di rimanere senza soldi dopo aver pagato tutti i conti del mese.

 Tra i giovani di età inferiore a 24 anni questa preoccupazione è del 56 per cento. Questo quanto emerge nell'appendice  Italy Consumer Payment Report dello studio European Consumer Payment Report 2015 pubbblicato da Intrum Justitia.

Inoltre:

  • Il 18 per cento degli italiani che ha partecipato all‘indagine afferma di aver dovuto richiedere denaro in prestito, nel corso degli ultimi 6 mesi, al fine di pagare le bollette. Di questi, la metà si è rivolto alla propria banca. La seconda fonte di prestito è la famiglia, utilizzata dal 29 per cento.
  •  Il 29 per cento – quasi una persona su tre – sta considerando la possibilità di trasferirsi in un altro paese a causa dei problemi finanziari in Italia. Solo il 18 per cento pensa che la situazione economica del paese stia migliorando.
  •  Il 23 per cento degli italiani pensa che sia giusto richiedere un prestito per acquistare beni di consumo come un nuovo televisore o un nuovo computer. Tra le donne, questa quota è del 26 per cento. Inoltre il 16 per cento pensa che sia giusto richiedere un prestito per poter andare in vacanza. Questo valore è più alto per le donne, dove il 19 per cento è d’accordo con questa affermazione
Richiedi la copia gratuita dell'European Consumer Payment Report

Richiedi la copia gratuita dell'European Consumer Payment Report